Capitale Italiana della cultura 2017

Pistoia

La storia di Pistoia

Capitale Italiana della cultura 2017
Le origini di Pistoia risalgono al tempo dei romani, ma è a partire dal XII sec. che diventa uno dei primi liberi comuni d’Italia.
L’arrivo dalla Galizia della reliquia di uno dei santi più venerati della Cristianità, Giacomo il Maggiore, al cui sepolcro spagnolo convenivano frotte di pellegrini, rese la città meta di una pia sosta per i molti viaggiatori che transitavano dalla vicina via Francigena.
Fu questo il periodo di maggior splendore della città che si popolò di opere d’arte realizzate dai maggiori artisti del tempo: Gruamonte, autore degli architravi istoriati e policromi di alcune fra le più famose chiese cittadine; l’officina dei Guidi, famosi lapicidi del tempo; Nicola Pisano, attivo in diversi cantieri cittadini, e il figlio Giovanni che nella chiesa di Sant’Andrea edificò uno dei più famosi pulpiti dell’arte romanica. Per circa due secoli la città si arricchì di opere d’arte di straordinario valore eseguite dai maggiori artisti del tempo. Per tutto il periodo rinascimentale la città continuò a crescere sotto il dominio di Firenze: furono costruite la Basilica della Madonna dell’Umiltà e l’Ospedale del Ceppo il cui portico fu decorato dal famoso fregio in terracotta policroma. Pistoia è uno scrigno di capolavori che attraverso i secoli sono arrivati intatti ai giorni nostri in tutta la loro meraviglia. Il museo civico conserva una collezione di altissimo livello, così come gli altri allestimenti espositivi cittadini, le chiese ed i palazzi storici. Inoltre la città è nota per la sua vocazione all’arte contemporanea, da quella delle collezioni private a quella degli allestimenti pubblici a cura di nomi di fama internazionale.

Pistoia è uno scrigno di capolavori che
attraverso i secoli sono arrivati intatti ai giorni nostri
in tutta la loro meraviglia.

Una posizione strategica per raggiungere i maggiori punti d’interesse della Toscana

Pistoia si trova in una posizione strategica per visitare la Toscana. A pochi chilometri da Firenze, da Lucca e da Pisa, è un luogo dove poter vivere l’atmosfera di una cittadina dalle antiche origini, immersi nell’arte e nella storia.

Vivere Pistoia

Le specialità della gastronomia locale
La città è famosa anche per i suoi ristoranti e le sue locande caratteristiche dove poter gustare le specialità della gastronomia locale. Una particolare attenzione viene riservata alla cultura del vino, alla quale dedichiamo speciali viaggi alla scoperta delle cantine più esclusive e delle piccole realtà di produzione vinicola della regione.

Le nostre visite guidate